Buonasera,

 

In qualità di Fiduciario Provinciale dei GGG di Udine, vi ringrazio sin da subito per il tempo che dedicherete alla presente e-mail, da divulgare ai vostri tesserati, oltre all'usuale collaborazione dimostrata nelle numerose manifestazioni che si svolgono nella nostra provincia.

 

Il nostro mondo dell'Atletica Leggera, tra i campi indoor ed outdoor oltre ad i percorsi no stadia, è un settore in continua evoluzione e crescita, in termini di atleti, appassionati e manifestazioni.

L'atletica continua ad essere lo Sport per definizione: un hobby per qualcuno, una professione per altri, ma in ogni caso un'attività che Vi e Ci impegna con soddisfazione.

 

Il Gruppo dei Giudici di Gara di Udine, parte integrante della FIDAL, non può che seguire questa evoluzione dell'Atletica, crescendo come numero, specializzandosi e formandosi.

Ad oggi, il Gruppo provinciale di oltre 50 unità, conta quasi 10 Giudici con qualifica Nazionale, e altre numerose presenze negli Albi Nazionali, segno di un elevato livello qualitativo raggiunto, oltre alla presenza di numerosi giudici under 30, frutto dei numerosi corsi effettuati presso le Scuole provinciali, aspetto più che raro nelle altre province italiane.

 

In occasione di una nuova fase di reclutamento, chiedo dunque a tutti Voi un forte supporto al fine di diffondere quanto scritto oltre alla locandina che trovate in allegato.

La locandina contiene in modo sintetico alcune parole chiave che caratterizzano la nostra attività, oltre ai nostri principali contatti, per informazioni fiduciarioggg.ud@fidal.it (mail) e per una panoramica "social" sulla nostra attività @gggfvg (pagina Facebook).

Vi chiedo quindi di diffonderla ai vostri tesserati, amici, appassionati, sia come mail, sia nelle vostre bacheche!

16 Dicembre 2018

Gruppo Giudici di Gare - Reclutamento

Ma c'è di più! Qui trovate un link diretto per tutti gli interessati: https://goo.gl/forms/fNiEq7zP4woaxvpj2 

E da poco, un'ulteriore novità, ovvero la possibilità di entrare a far parte del nostro team informatico, sia per la gestione tecnica della gara sia per il servizio di cronometraggio (photofinish). Qui altri dettagli: http://fvg.fidal.it/content/Diventa-Operatore-Informatico/117991

 

L'obiettivo non è solo quello di far crescere il nostro Gruppo, ma l'intero movimento dell'Atletica provinciale e regionale, facendo vivere a tutti nuove esperienze, attraverso nuove prospettive.

 

Grazie a tutti per l'attenzione e per la collaborazione!

Approfitto nel farvi i nostri Auguri di Buone Feste 2018, a voi e famiglie!

 

Andrea Segale  

 

Fiduciario Provinciale - GGG Udine

 

Tarvisio - Atletica

Vittoria facile per le tre gazzelle degli Altopiani alla 25° Staffetta Alpina del Monte Lussari - 17° Memorial Emanuele Carlo Melzi di Camporosso, corsa agostana a tre elementi che l'Us Mario Tosi di Tarvisio ha allestito assieme alla 9° individuale BergLauf Lussari Trail. Accreditati portacolori di un team carinziano, il terzetto keniano (Stephen Kiarie, Nahashon Kururi e Gilbert Kemo) ha completato le tre differenti frazioni (salita, discesa e piano) nel tempo totale di un'ora 29'32" che però non ha ritoccato le migliori performance delle ultime edizioni. E' la prima volta che il Memorial Melzi premia una squadra di keniani cui va riconosciuto il merito di aver interrotto l'egemonia dell'Us Aldo Moro Paluzza che durava da cinque stagioni.

La società carnica ha però addolcire l'amaro della sconfitta aggiudicandosi dopo dieci anni la gara femminile con le "stelline" Caterina Bellina, Paola Romanin e Desy Salvadego (1 ora 52'47"). Un Paluzza comunque e  sempre all'avanguardia capace non solo di piazzare

due compagini dietro ai vincitori ma anche di cogliere il posto d'onore tra le donne. In quella maschile giù dal podio è rimasto il Rigolato che era composto da Sergio Iob, Luca Nadale e Vittorio Gressani seguita a ruota da un'altra paluzzana e dalla mista (Gs Aquile Friulane, Gsa Pulfero e Jalmicco) con Guido Croatto, Stefano Del Zotto ed Ezio Poiana). Al 14° posto la Tosi Tarvisio con il tridente dei giovani talenti Pietro Bertoldi, Andra Colombo e Andrea Gartner (Un'ora 55'35"). Citazione speciale per il tarvisiano Renzo Vuerich unico che si è snocciolato tutte le 25 staffette. Sull'intero tracciato della BergLauf trail di 20,450 km la friulana Carla Spangaro si è affermata in un'ora 55'57".-

Vincenzo Mazzei.

12 Agosto 2018

I corridori degli Altopiani al Memorial Melzi fermano il dominio dell'Aldo Moro.

Le premiazioni a Camporosso

Bellissima gara di corsa alla sagra di Coccau.

Il gruppo quasi al completo dei ragazzini della Mario Tosi  che frequentano  assiduamente gli allenamenti al Polisportivo di Tarvisio,  seguiti dagli allenatori  Laura Scherling e Antonella Bidinot, si sono presentati ai blocchi

di partenza nella gara  allestita dagli organizzatori della sagra di Coccau.

Tantissimi ragazzi seguiti di genitori e Nonni

Grande tifo  e tanto entusiasmo, esperienza da  riprovare prima della fine della stagione.

Bravi  i vincitori  e tutti i partecipanti.

21 Luglio 2018

Sagra di coccau. Bellissima gara di corsa.

Domenica 8 luglio si è svolta la quarta tappa del trofeo Gortani.

La Mario Tosi è stata presente con ben otto atleti, accompagnati dall’allenatrice Laura Scherling. I nostri atleti hanno ottenuto dei buoni piazzamenti, mentre sono saliti sul podio Thomas Belcari, Gianluca Sacco e Pietro Pertoldi. Il prossimo appuntamento del trofeo Gortani è fissato per sabato 14 luglio ad Aupa di Pontebba.

08 Luglio 2018

Trofeo Gortani a Terzo di Tolmezzo

Podio della categoria Ragazzi

L'US TOSI Tarvisio protagonista a Paluzza.

L'U.S. Tosi Tarvisio Protagonista a Paluzza  ai Campionati Regionali di Corsa n Montagna.

Un nutrito numero di partecipanti si è recato a Paluzza per partecipare ai Campionati Regionali di Corsa in Montagna.

 

Nelle categorie  giovanili si sono messi in luce  Pietro Pertoldi,  che nel finale con un allungo negli ultimi metri si è aggiudicato il terzo posto nella categoria  Juniores.

Negli allievi, Andrea Gartner,  dopo una gara condotta da outsider,  si è leggermente staccato dai due battistrada Sulli e Slisizzo,  un anno più vecchi di Lui, e al traguardo è salito sul terzo scalino del Podio. Saveri Mattia  ha fatto una bella  prova  considerata la sua  condizione  fisica.

 

Nella categoria giovanissimi  bella  prova di Thomas Belcari,  secondo posto, e di Thomas Zelloth,  arrivato nei primi posti, mentre Giuseppe Santaniello e Monica si sono difesi molto bene.

 

Da menzionare la partecipazione del veterano Gianni Pittino che non manca mai negli appuntamenti che contano.

 

Ora ci prepariamo per le prossime gare.  

30 Giugno 2018

L'US TOSI Tarvisio ai Campionati Regionali di Corsa in Montagna.

Parti sulle rive del Mar Ionio e arrivi in cima al vulcano, a oltre 3000 mt, sulla lava cristalizzata. È la Supermaratona dell'Etna, un viaggio lungo 43 km, sempre in salita!

Dal mare al vulcano, ovvero 43 km in salita!..

«È una gara unica perché parti dal mare e con le tue gambe arrivi in cima al vulcano». Parola di Lara La Pera, la vincitrice della XII Supermaratona dell’Etna, che si è corsa sabato scorso, con start da Marina di Cottone (Catania) e arrivo sull’Etna, a quota 3000 mt.
Poco più di una maratona, 43 km, ma tutti in verticale, conquistati dal francese Joris Kiredjan con il tempo di 4:05:21, e in campo femminile da La Pera in 4:58:25..

Lo spettacolo dell'Etna.

Ma andiamo per gradi… Quando dalle rive del Mar Ionio scorgi l’austero e nerissimo cono fumante ti sembra lontanissimo e impossibile da raggiungere; eppure, passo dopo passo, con lo sguardo sempre rivolto all’insù, e la sola forza delle gambe che mai avranno tregua, ti spingi in alto, sempre più in alto. E quando arrivi, beh ti commuovi perché sei circondato da un paesaggio incredibile. È tutto arido, scuro, vaporoso, qua e là ci sono cuscini di fiori bianchi e gialli e chiazze di neve bianchissima, e circondato da tanta bellezza ti accorgi che sì, ce l’hai fatta, sei arrivato in cima, hai percorso 43 ben chilometri di asfalto e sterrato in salita!

14 Giugno 2018 di Irene Righetti   

Supermaratona dell'Etna: 43 km di infernale spettacolo.

Mariano Malfitana, colui che ha messo a punto la Supermaratona dell'Etna.

L'ideatore della Supermaratona, Mariano Malfitana.

Una manifestazione davvero speciale, ideata da Mariano Malfitana quattordici anni fa, che un po’ commosso ha spiegato: «Sono nato a Linguaglossa, da bambino correvo in queste zone. Dopo mi sono trasferito perché ho avuto la fortuna di essere arruolato in un corpo militare, nella Guardia di Finanza, dove ho continuato la carriera di atleta, allenatore, e maestro di sci. Ma avevo un sogno: siglare il record del mondo della scalata dell’Etna. Nel 2004 insieme a due ragazzi del Friuli ho deciso di tentare l’impresa. Siamo partiti da Fiumefreddo per fare solo la scalata del vulcano. Ma l’entusiasmo che abbiamo creato quel giorno con tante persone, amici ed enti pubblici che ci hanno supportato, non poteva arrestarsi e così abbiamo trasformato questa prova in una gara. E l’anno successivo siamo partiti in quaranta runners, e via via siamo sempre cresciuti».

La staffetta, suddivisa in tre parti.

Una supermaratona con un dislivello che aumenta gradatamente, mentre la temperatura mano a mano che si sale scende, facendosi più fredda e passando da 30 a 10 gradi.
Ho corso la prima parte della staffetta, con il passaggio nei paesi di Fiumefreddo di Sicilia, Piedimonte e Linguaglossa, quest’ultimo posto a 550 metri sul livello del mare, dove ho dato il cambio a Giammaria, che poi a Piano Provenzana, a 1800 mt, ha ceduto il testimone a Daniele. Ragazzi tosti i miei compagni di avventura, abituati ai trail, che mi hanno permesso di classificarmi al 9° posto (su 38 staffette) con il tempo 4:48:03.

I racconti di chi ha corso.

Una competizione che è un viaggio, come hanno sottolineato i concorrenti all’arrivo.
Giuseppe Santangelo, proveniente di Catania, ha messo in luce:
«E’ la prima volta che prendo parte alla Supermaratona, è molto dura però l’Etna è bellissimo. Il tratto più incredibile è l’ultimo, perché il paesaggio è unico. È una corsa che ti fa sentire libero, anche se sei stanco. Sei dolorante, ma tutto passa quando vedi questa meraviglia».
Daniela Zanon, trentina, giunta in Sicilia con un gruppo di 18 persone: «Una bellissima esperienza. Mi è piaciuto tutto di questa gara e correre sulla lava non capita tutti i giorni».
Conciso e stravolto Pietro Salmi, proveniente da Parma: «Durissima, dall’inizio del vulcano fino in cima, ma stupenda»
Infine c’è la vincitrice, Lara La Pera, originaria di Messina ma residente da tempo a Palermo, sorridente e scattante, come se non avesse corso 43 km in salita:
«Ho vinto tre volte, ad anni alterni, ma questa è l’edizione in cui ho siglato il tempo migliore. Due settimane fa ho fatto il Passatore (giunta 10°!), così non sapevo come avrebbero reagito le mie gambe, e invece è andata meglio del previsto. Sono innamorata dell’Etna; questa è una gara unica perché parti dal mare e con le tue gambe arrivi in cima al vulcano.
Il tratto che mi è piaciuto di più è l’ultimo, perché è tutto sterrato, sei sull’Etna e mentalmente ti liberi della fatica. Il tratto più difficile? Dal 20° al 33° km, sei su strada e le pendenze diventano sempre più importanti».

Il podio maschile, femminile e le staffette.

Podio maschile:

Joris Kiredjan in 4:05:21

Antonino Recupero, 4:10:36

Enzo Mersi, 4:12:31


Questo il podio femminile:

Lara La Pera, 4:58: 25

Carolina Tiraboschi, 5:26:20

Gisella Zuccarotto, 5:26:33


Staffette:
1° maschile: Evangeli Gaudium, 3:41:54
1° femminile: Magma Running team, 4:40:27
1° mista: Asics Front Runner, 4:10:36

Da Tarvisio alla cima dell'Etna.

Il presidente  Mariano Malfitana, Salvatore Ciotola e Felaco Ciro hanno partecipato alla 12° edizione della Supermaratona  dell' Etna.

Una fantastica giornata di sport e soddisfazione per  aver concluso la scalata dei 3000 metri di dislivello, con la partenza posta sulla spiaggia di  Marina di Cottone e l'arrivo a quota 3000.

500 i partenti in rappresentanza di una decina di nazioni.

I nostri valorosi soci hanno concluso:

Salvatore Ciotola 126°,  con il tempo di h.5,59' Mariano Malfitana in h.6 ,29' mentre Ciro Felaco ha chiuso in h.6,45'.

Pronti per il rientro a Tarvisio  per la prossima avventura.

10 Giugno 2018

Da Tarvisio alla cima dell'Etna.

Domenica 6 maggio si è svolto il Trieste Running Festival.

Domenica 6 maggio si è svolto il Trieste Running Festival che ha visto ben 5 atleti della Mario Tosi cimentarsi nella mezza maratona.

Il più veloce di tutti è stato Alberto Piccinini che ha disputato la gara in 1:24:38, realizzando il suo personale; quindi Daniele Palma con il tempo di 1:35:11, a seguire Pietro Pertoldi con il tempo di 1:43:31, Mariano Malfitana, il nostro presidente, con il tempo di 1:56:01 e Riccardo Pertoldi, finalmente tornato alle gare, con il tempo di 2:02:18.

Grandi soddisfazioni per la nostra Società per l’ottimo piazzamento del nostro Alberto e grande gioia per Pietro Pertoldi, quasi diciottenne, che alla sua prima Mezza si è classificato secondo di categoria, laureandosi inoltre campione regionale di specialità.

Bellissima giornata per tutti gli atleti della Tosi che in una Trieste assolata hanno affrontato la fatica del primo vero impegno della stagione! Complimenti anche all’amico della Mario Tosi, Luca Rossi che ha vinto nella categoria “Juniores”.

Di seguito i link delle classifiche assolute:

11 Maggio 2018

Trieste Running Festival 2018

Partecipazione alla maratonina di Trieste.

La partecipazione dei soci della Tosi sono stati 5, di cui Pietro Pertoldi alla sua prima esperienza su quella distanza,

raccogliendo un ottimo risultato in h. 1.43,31 risultato 2° degli juniores e primo al Campionato Regionale di Categoria.

Piccinini Aberto 6° della sua categoria con un tempo ragguardevole di 1.24,38 54° assoluto.

Palma Daniele con il tempo di h.135,11 è giunto 246° .

Malfitana in h.1.56,01  851°

Riccardo Pertoldi con il tempo d h.2.02,11   posizione 1072

Cosi la Mario Tosi ha iniziato la stagione delle corse

07 Maggio 2018

Maratonina di Trieste

Gara "Piedra Colgada"

Ieri ho partecipato (con la "maglietta" della US-Tosi di Tarvisio) a una gara di montagna "trail" di 25 Km fra le montagne andine della Colombia a circa due ore dalla capitale, Bogota. Si parte dal centro di un paesetto, e si risale la montagna attraversando boschi andini e paesaggi di páramo in fiore  per sentieri idillici pieni di muschi, licheni e felci giganti. Il "páramo" é un ecosistema alto-andino (sopra i 3.000 mslm) ricco di piante e animali unici nel pianeta (endemici) e adattati a letteralmente "raccogliere" acqua dalle nebbie e nuvole che per molte ore al giorno avvolgono queste montagne. Si conoscono localmente come le "fabbriche" di acqua già che forniscono acqua a tutta la regione andina, dall'estremo nord-occidentale della Venezuela a quasi tutto l'Ecuador. Colombia protegge questi ecosistemi (60% del totale mondiale) per la loro importanza strategica già che forniscono acqua alle città e alimentano le idroelettriche che generano il 70% della capacità energetica del paese. La pianta emblematica di questo ecosistema alto-andino é il "frailejon", una pianta unica nel pianeta con foglie vellutate, proprio per "catturare acqua dalle nuvole"... Dopo una ventina di chilometri fra campi di patate e fave, arriviamo a una "piedra colgada" (pietra appesa sull'abisso) dove secondo le leggende locali, molti guerrieri indigeni pur di non farsi prigionieri dei conquistatori spagnoli si sono gettati al vuoto. Da questa pietra  rimangono quasi 8 chilometri in discesa ripida su dei sentieri pieni di fango scivoloso (già che ha piovuto durante tutto il percorso) dove si faceva più sci che trail... 3 ore e mezza dopo l'arrivo di nuovo in paese.

Abbracci a tutti,

Marco Ehrlich, PhD

Subdirector Científico y Tecnologico

29 Aprile 2018

Gara "Piedra Colgada" 29 Aprile 2018

LA US MARIO TOSI IN ASSEMBLEA

07 Apr 2018

Tarvisio.

Sarà la saletta multimediale del Centro culturale Iulius Kugy, in via Giovanni Paolo II, a ospitare domani sera, con inizio alle 19.30, l'assemblea annuale dell'Unione Sportiva Mario Tosi, il sodalizio impegnato non solo sul territorio comunale nella promozione dell' atletica leggera in generale e della corsa in montagna in particolare.

Oltre a tratteggiare il bilancio delle attività che si sono svolte durante l'anno, i lavori della riunione, come ha anticipato il presidente Mariano Malfitana, si incentreranno anche sul futuro, ovvero sulle manifestazioni da organizzare nella ormai imminente stagione estiva. In cima all' agenda della società figura il Meeting Giovanile di atletica leggera "Senza confini", la Staffetta Alpina del Lussari e la Berglauf per il trofeo Carlo Melzi. (g. m.)

Belle soddisfazioni per la Mario Tosi nel 50º Trofeo Gortani

Nella foto: Pietro Pertoldi 1º classificato categoria allievi maschile.

17 Jan 2018

Si è formalmente conclusa la cinquantesima edizione del Trofeo “Gortani” con la premiazione dei migliori atleti che vi hanno partecipato. Le premiazioni si sono svolte al teatro “Daniel” di Paluzza con la partecipazione della maggior parte dei  protagonisti delle avvincenti gare che si sono svolte sui tracciati del Friuli. I risultati della Mario Tosi sono stati davvero molto buoni: Pietro Pertoldi ha vinto il Trofeo nella categoria allievi bissando il successo dello scorso anno, la staffetta formata dallo stesso Pietro Pertoldi e Andrea Gartner si è imposta al primo posto del campionato regionale mentre i nostri atleti in erba delle categorie cuccioli ed esordienti, Thomas Zelloth, Giuseppe Santaniello, Gianluca Sacco e Federica Garufi hanno ottenuto ottimi piazzamenti e grandi soddisfazioni.

Per celebrare questa edizione particolare, la cinquantesima del trofeo, tutti gli atleti che si sono classificati nella graduatoria finale, portando a termine almeno cinque gare, sono stati omaggiati con una simpatica  t-shirt del Centro Sportivo Italiano e un buono spesa della Errea.
 

CENA SOCIALE U.S. TOSI TARVISIO

19 Oct 2017

Venerdi 20 ottobre, al ristorante La Serenissima di Tarvisio,  si è svolta la cena sociale con tutti i volontari che, in qualche modo  durante l’anno,

 hanno contribuito a svolgere  la nostra attività.

Una  trentina di persone che ci permettono di  organizzare le nostre attività. Il meeting giovanile. La Tradizionale Staffetta del Lussari e la Berglauf.

Un grazie sentito da pare del Presidente Mariano Malfitana.

Alla serata hanno partecipato Il Sindaco di Tarvisio Renzo Zanette e l’assessore allo Sport  Zamolo.

TROFEO GORTANI

15 Sep 2017

Bella prova  dei nostri ragazzi   Sabato  16 settembre al trofeo Gortani svoltosi a Moggio Udinese sotto una pioggia battente.
Giuseppe Santaniello si è imposto nella sua categoria  staccando nettamente gli avversari e il suo amico Thomas  Zelloth.

Anche Pietro Pertoldi,  sempre più convinto dei suoi  mezzi, è salito sul gradino più alto del podio, mirando alle prime posizioni della classifica finale del Gortani.

Federica Garufi si è difesa benissimo giunta al  quarto posto  fra le ragazze.

Please reload

Unione Sportiva Mario Tosi - Società Sportiva Dilettantistica - P.IVA N. 02162190306 Via degli Alpini 15 - 33018 Tarvisio  (UD)

Mail: info@ustositarvisio.it        PEC: ustositarvisio@legalmail.it